C H U C K I A

Negli anni a Brera, mi sono avvicinata al mondo della reflex, accompagnata dalla mia Nikon D5100.

I primi sono stati scatti di necessità, per documentare i live dei miei amati Ghost Mantra, inseguendo Massi in tutti i suoi concerti. Da qui è esplosa la mia passione per la fotografia sotto e sopra il palco, con l’occhio fisso su strumenti e musicisti.

Gli studi in Valorizzazione dei Beni Culturali mi hanno sempre tenuta vicina all’arte, in tutte le sue forme. Questo emerge nelle foto realizzate all’aria aperta, in mezzo alla natura. Lungo le sponde del Lario, protetta nell’abbraccio delle Prealpi Lombarde. In mezzo ai boschi del nonno a Vedeseta, a passeggio con papà. A Bressanella con Silvia, a guardare tramonti autunnali circondate dai libri che non vogliono essere letti. Nella selvaggia Sardegna, tra le acque smeraldine, con Matteo. Amore per la bellezza artificiale, architettonica. Tra le vie troppo affollate e troppo vuote di Milano, che portano il mio sguardo in alto, a tuffarsi tra le nuvole.